Vino multimediale (e live)

Cosa succede quando l’erede designato di uno dei più importanti critici del vino al mondo abbandona il suo mentore? Succede che crea una piattaforma multimediale e la integra con un’offerta di eventi live!

Ma andiamo con ordine: negli anni ’70 il critico americano Robert Parker ciclostila un bollettino in cui i vini vengono classificati con un voto da 1 a 100; sono i primi passi della rivista The Wine Advocate, che diventerà uno dei punti di riferimento del settore enologico internazionale. Tra i suoi più stretti collaboratori fino a qualche settimana fa c’era Antonio Galloni ma, a causa di divergenze con i nuovi proprietari della rivista Galloni ha deciso di andarsene e ripartire con una nuova avventura: una piattaforma interattiva con video e audio, aggiornata costantemente (e non ogni 2 mesi come la rivista), integrata da luoghi di incontro reale, degustazioni, eventi negli Stati Uniti e non solo.

Interessante notizia, anche perché offre almeno 2 spunti di riflessione: da un lato la perdita di terreno dell’editoria tradizionale nei confronti del web e degli eventi live, e dall’altro la necessità di un aggiornamento costante sul proprio settore, perché gli influencer di ieri possono non essere quelli di domani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: