Live e digitale funzionano

Fiere fisiche o fiere virtuali? Il dilemma ha tenuto banco per un bel pò e il settore si era diviso in due fazioni:da un lato i fautori del virtuale sostenevano che la fiera tradizionalmente intesa sarebbe stata soppiantata dalle opportunità di connessione offerte da nuovi mondi (bastava pensare a Second Life); dall’altro i sostenitori della fiera fisica pensavano che la fiera virtuale non avrebbe mai sostituito le possibilità di incontro della fiera fisica.

Nel frattempo Second Life si è spento, importantissime piattaforme asiatiche di e-commerce sono entrate nel mondo fieristico organizzando eventi live (i pluri-citati Global Sources e Alibaba) e gli organizzatori di fiere si sono spinti verso il mondo digitale. Un esempio recente e di successo è quello di e-Pitti: ieri sono stati annunciati i risultati positivi di e-Pitti, versione online delle fiere che si svolgono a Firenze.

Il successo della versione digitale della fiera secondo Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine, sta nel dialogo tra i due tipi di fiera, perché sono ”complementari e si rafforzano a vicenda”.

Il dilemma del passato recente è stato quindi superato: non è cambiata solo la terminologia (di fiera virtuale si parla sempre meno), ma anche il modo stesso di pensare allo strumento, abolendo le contrapposizioni e lasciando spazio alle integrazioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: