Cambiamento di prospettiva

In un settore considerato, a volte a ragione, troppo ingessato, poco incline al cambiamento e poco sexy, fa piacere leggere un bell’articolo di Exhibition World in cui Rene Kamm, presidente e amministratore delegato di MCH Group, spiega il percorso che a partire dal 2006 ha trasformato quella che un tempo era Messe Basel in un’azienda diversa.

Kamm parla delle acquisizioni di fornitori di serivizi per eventi con l’obiettivo di intercettare nuovi pubblici e sottolinea un aspetto importante, ossia la necessità di cambiare prospettiva. Gli organizzatori sono abituati a ragionare in termini macro: le fiere sono eventi collettivi, fatte di tante aziende, devono essere rappresentative del settore o di un suo segmento significativo, quindi può capitare che l’organizzatore perda di vista i bisogni del singolo interlocutore. I fornitori di servizi per eventi aziendali, invece, hanno una prospettiva micro, quella della singola azienda cliente e un maggiore focus sul cliente.

La sfida per MCH e per il settore fieristico in generale è quella di riuscire a conciliare le due visioni. Ci riusciremo?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: