Il futuro è multi-format?

Al grido di “Visit the future”  Artexis-Easyfairs si presenta con un’immagine rinnovata e svela la sua nuova strategia, basata sull’offerta di multi-format venues e di multi-format events. Il passo è frutto della joint venture siglata la fine dell’anno scorso con SMG, gigante americano della gestione di spazi per congressi, fiere, concerti, eventi sportivi (ha in portafoglio 230 sedi).

Easyfairs è una società belga nota prevalentemente per organizzare fiere “chiavi in mano” che semplificano l’esperienza espositiva, ma gestisce anche alcune sedi fieristiche nel nord Europa di dimensioni medio-piccole. Per ora. Perchè dall’immagine sottostante, presente nel report pubblicato da poco, si nota la volontà di entrare in nuovi mercati geografici e non limitarsi al nord Europa, dove tra l’altro anche SMG è già presente.

 

Easyfairs Artexis

SMG importerà in Europa le logiche di gestione spazi statunitensi, basate sulla replicabilità del know-how? E’ un competitor temibile? E la dichiarazione di intenti di Artexis-Easyfairs cosa significa? Il futuro è multi-format? I quartieri fieristici sono sufficientemente flessibili e in grado di rispondere a esigenze di organizzatori di eventi diversi? Le fiere sono in grado di conciliare le esigenze dei loro diversi clienti, ad esmpio dei piccoli e dei grandi espositori? Sono domande a cui presto dovremo dare delle risposte.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: