archivio

Archivi tag: EMECA

Realtà virtuale e realtà aumentata possono migliorare l’esperienza fieristica? Prima vediamo le differenze tra le due: obiettivo della realtà virtuale (VR) è convincere gli utenti di essere entrati in una realtà completamente nuova, escludendo il mondo circostante: il risultato si ottiene con dei visori che proiettano immagini che danno la sensazione di trovarsi davanti agli occhi una scena tridimensionale. La realtà aumentata (AR), invece, non esclude il mondo circostante, ma sovrappone informazioni a ciò che ci circonda attraverso strumenti come smartphone o smart glasses (gli Hololens di Microsoft, ad esempio)

Prima di usare realtà virtuale o realtà aumentata in una fiera dovremmo capire se sono funzionali agli obiettivi della manifestazione, in grado di integrarsi nell’evento e capaci di stabilire una relazione con i partecipanti. Le 5 domande che ci dobbiamo fare e che ci suggerisce il sito tsnn.com,  sono:

  1. Perché usiamo la realtà virtuale nel nostro evento?
  2. La realtà virtuale ha senso nello spazio che abbiamo a disposizione? Questa vale sia per i singoli espositori sia per le aree in cui l’organizzatore vuole ricreare un’esperienza di realtà aumentata
  3. I partecipanti vogliono usare la realtà virtuale?
  4. Esistono tecnologie alternative in grado dare un risultato migliore?
  5. Come si collega con le iniziative di promozione?

Quali saranno le implicazioni della realtà virtuale sulle fiere in futuro e quali servizi o prodotti sono già disponibili? Per saperne di più EMECA, l’associazione che raccoglie i maggiori quartieri fieristici europei, ha lanciato un bando alla ricerca di idee, prodotti e servizi per il nostro settore: i progetti vanno presentati entro il 29 maggio e possono partecipare aziende con meno di 5 anni e meno di 20 dipendenti. Trovate tutti i dettagli sul sito EMECA

EMECA Innovation Platform 2017_final

 

 

 

Se qualcuno si sta chiedendo il motivo dell’immagine in testata, la risposta arriva con questo post: siamo a San Pietroburgo per gli Ufi European Seminar e abbiamo pensato di omaggiare la città che ci ospita riproducendo uno dei quadri più famosi della collezione Hermitage. Stamattina è in corso la riunione dello European Chapter e tra gli argomenti presentati anche un position paper sul settore fieristico: chi siamo, cosa facciamo e cosa chiediamo. Il documento è stato trasmesso ai candidati alle elezioni europee di maggio e lo potete scaricare dal sito della European Exhibition Industry Alliance EEIA http://www.exhibition-alliance.eu, l’alleanza tra Ufi ed Emeca nata per farsi portavoce degli interessi del settore fieristico a Bruxelles

 

Due importanti associazioni fieristiche internazionali hanno deciso di cooperare per promuovere il settore presso le autorità dell’Unione Europea.

Lo scorso giugno, infatti, è stata lanciata la European Exhibition Industry Alliance (EEIA) da UFI (The Global Association of the Exhibition Industry), con associati in 24 dei 27 Paesi Europei tra organizzatori, quartieri fieristici e fornitori di servizi, ed EMECA (European Major Exhibition Centres Association), i cui 19 associati sono tra i maggiori quartieri fieristici in Europa.

L’alleanza nasce con l’obiettivo di promuovere la consapevolezza del ruolo di primo piano svolto dall’industria fieristica nello sviluppo economico e di agire come interlocutore unico in particolare verso la Commissione Europea e il Parlamento Europeo.

Il 4 luglio è stato annunciato il nome del segretario generale dell’alleanza: si tratta di Barbara Weizsäcker. L’alleanza non comporta una fusione tra le due associazioni.