archivio

Archivi tag: Luc Courchesne

Esiste solo una realtà, quella che si può sperimentare. Questo è uno dei concetti che mi sono portata a casa dall’intervento di Luc Courchesne, che ha inaugurato il ciclo di incontri di Exhibitionist davanti a 200 persone.

Per raccontare le tecnologie immersive Courchesne è partito da una panoramica delle possibilità di interazione con i computer usando i videogiochi e, più recentemente, Second Life: minime e pure statiche. Quindi ci ha raccontato i suoi progetti, che mirano a superare questa barriera, circondando le persone con immagini e permettendo l’interazione con esse, ad esempio attraverso l’iPhone.

Ci ha detto che per lui non esistono differenze tra realtà aumentata, virtuale e tra tutte le definizioni di realtà ideate fino ad oggi, ma che c’è solo una realtà ed è quella che si può sperimentare. Ha insistito sulla possibilità di estendere lo spazio, indipendentemente dal “tipo” di realtà che vogliamo usare e ci ha fatto riflettere sul fatto che non dovremmo chiederci “dove sei?” ma “quando sei?” perché riusciamo più facilmente ad essere connessi e a sperimentare simultaneamente solo con persone che vivono il nostro stesso fuso orario, o vicino al nostro.

Fuori dalla sala alcuni organizzatori si chiedevano quindi se è possibile vendere metri quadrati virtuali (e a che prezzo…) e gli studenti di Accademia di Fondazione Fiera Milano erano contenti di questa immersione (è il caso di dirlo!) in una realtà nuova. Quali altre suggestioni sono emerse? Chi proviene da mondi diversi che spunti ha tratto? Sarebbe bello se ce lo raccontaste.

Quello che vorremmo fare noi è ringraziare tutti quelli che hanno partecipato e quelli che non hanno potuto, ma erano interessati. Diamo appuntamento a tutti a febbraio con il prossimo incontro di Exhibitionist!

Attenzione! Visto l’elevato numero di adesioni al primo appuntamento di Exhibitionist, domani sera l’incontro si terrà all’auditorium Giorgio Gaber, sempre al Grattacielo Pirelli, ma con ingresso da Piazza Duca D’Aosta 3.

Vi aspettiamo domani, alle 18.00, per sentire Luc Courchesne parlare di tecnologie immersive per eventi business e fiere!

Per un approfondimento potete visitare il sito dedicato.

La prossima settimana ripartirà PROGEA – Master in progettazione e organizzazione di fiere, eventi e punti vendita. Quest’anno entreranno nelle aule di Accademia Fondazione Fiera Milano 14 studenti, prevalentemente italiani, ma anche Cina e Argentina saranno rappresentate.

Nelle 400 ore in aula i ragazzi si immergeranno nell’universo di fiere, congressi, eventi, con l’aiuto di  professionisti del settore e docenti universitari, attraverso un mix di lezioni, esercitazioni, project work, visite guidate. L’impegno in aula sarà seguito da uno stage in azienda. L’obiettivo è quello di raccontare un sistema articolato e di formare persone capaci di gestire i processi che compongono questo sistema.

Per iniziare al meglio, e per fare entrare gli studenti nella prospettiva di un settore internazionale e in evoluzione, PROGEA prenderà il via con il primo degli incontri di Exhibitionist

Appuntamento quindi il 27 novembre per gli studenti di PROGEA, di Marketing e Organizzazione Eventi (che hanno già iniziato le lezioni) e per tutti gli interessati a sentire Luc Courchesne che ci parlerà di esperienze immersive. 

Il 27 novembre, alle 18.00 al grattacielo Pirelli, si terrà il primo incontro di Exhibitionist,  il ciclo di incontri tra innovatori di fiere e di eventi aperti agli operatori del settore nato con l’obiettivo di offrire continui aggiornamenti sui trend internazionali emergenti, proporre casi di successo di cross fertilisation tra fiere ed eventi, fiere e spettacoli e fiere e altri media, presentare realtà che sperimentano l’integrazione con le tecnologie digitali nelle loro diverse forme. 

Nel primo incontro Luc Courchesne, direttore di ricerca presso la Society for Arts and Technology (SAT) e professore presso l’Università di Montréal, ci parlerà delle sue opere più recenti e farà una panoramica della ricerca sulla scenografia immersiva, l’interazione intelligente e l’esperienza del networking condotta presso la Montréal’s Society for Arts and Technology (SAT).

Il ciclo di incontri è organizzato da Fondazione Fiera Milano con la collaborazione di Regione Lombardia, Camera di Commercio e Meet the Media Guru

Per partecipare iscrivetevi qui. Ci vediamo il 27 novembre!